nivo nivo nivo nivo nivo nivo nivo nivo nivo nivo nivo nivo nivo nivo nivo nivo nivo nivo nivo nivo nivo nivo nivo nivo nivo nivo nivo nivo nivo nivo nivo nivo nivo nivo nivo nivo nivo nivo nivo nivo nivo nivo nivo nivo nivo

Griffes Maglieria

logo griffesIndirizzi: corso Sebastopoli 221/a - via Gioilitti 1/g - Torino
Telefono: +39 011 32.00.50
e-mail: griffes.torino@libero.it

(Cliccare per visualizzare la cartina della sede di corso Sebastopoli)
(Cliccare per visualizzare la cartina della sede di via Giolitti)

Besuchen Sie die Seite in Deutsch

ecommerce

Griffes di Angela Bitetti è una piccola azienda Artigiana, con sede in Torino Corso Sebastopoli, 221/a dove è ubicato il laboratorio ed un primo punto vendita; un secondo punto vendita è in Via Giolitti, 1/g. L'azienda, con oltre 20 anni di attività, produce maglieria in modo artigianale tradizionale, essenzialmente su misura per donna e su richiesta anche per uomo. Nell’azienda lavorano la titolare Angela Bitetti e i due Figli Giovanni e Rossella.

Il laboratorio, piccolo, si compone di:

  • n° 3 macchine di tessitura di tipo rettilineo, motorizzate;
    n° 2 macchine rimagliatrici (assemblatrici dei teli, maniche, bordi);
    un settore stireria dotato di attrezzatura professionale.
    Le suddette macchine di maglieria, sono dotate di dispositivi meccanici che permettono di eseguire lavori: a coste, inglese, punzonato, spostato, dritto e rovescio, maglia tessuto. La caratteristica distintiva di ciascuna macchina di maglieria è la finezza/spessore/consistenza del filato (identificate con un numero 5, 8, 12) per cui esse sono in grado di lavorare lo stesso filato con lo stesso titolo, ma ovviamente con spessore diverso.

Le macchine da rimaglio sono dotate di corone aghi di dimensioni diverse che permettono di assemblare teli, bordi, colli, balze, maniche di spessore diverso

I filati usati sono di altissima qualità: lana, cashmere, cotone, viscosa, filati misti (lana-seta, lana-seta-cashmere, cotone-viscosa) , ecc… di provenienza dal distretto di eccellenza della filatura italiana (Biellese).

Le varie parti del capo (telo anteriore, posteriore, bordo, maniche, balze) smacchinate a motore, sono sottoposte ad una prima stiratura e controllo dimensioni. Superata questa fase si procede all’assemblaggio dei vari teli con le macchine da rimaglio. Successivamente si procede ad arricchire il capo con ricami vari o applicazioni di perline, swaroski, ecc… per rendere il capo più luminoso e gradevole alla vista.

Il maglificio, seppur piccolo, è stato pensato, voluto e creato dal nulla, sin dal 1992 a Torino, è un esempio di originalità e del fare italiano che da oltre 20 anni è presente nella realtà torinese con l'approccio semplice e l'onestà dell'impresa di famiglia. Grazie anche all'inserimento delle ultime generazioni nei ruoli Griffes ha trovato gli stimoli giusti per affrontare con successo un mercato sempre più esigente ed in continua evoluzione. L'azienda infatti, grazie alla sua flessibilità, è in grado di sviluppare collezioni dedicate in modo da soddisfare ogni tipo di richiesta, anche la più esigente, fornendo tutta la consulenza necessaria per la creazione e la realizzazione di campionari, sulla richiesta specifica dei clienti, fino alla consegna dei capi finiti, pronti per la vendita. Con grande entusiasmo Griffes negli anni ha intrapreso il percorso nel mercato del dettaglio ottenendo risultati di rilievo. Tradizione e ricerca sono gli ingredienti che contraddistinguono la produzione Griffes , dove ogni singolo capo nasce da una cura artigianale inimitabile, della titolare ,acquisita sin dagli ’60-70 caratterizzata dalla scelta di filati nobili e dalla capacità di trasformarli/arricchirli, con piccoli ricami e originali applicazioni. Le infinite potenzialità della "maglia" vengono quindi sviluppate con uno stile che segue le ultime tendenze, esperienza, cura del dettaglio, accompagnano ogni capo dalla prima fase di prototipia sino al controllo qualità finale. Nascono così capi unici che riescono ad abbinare differenti materiali e complesse lavorazioni, espressioni di un gusto raffinato, in alcuni casi, vere opere d’arte.