sl01 sl02 sl03 sl04 sl05 sl06 sl07 sl08 sl09 sl10 sl11 sl12 sl13 sl14 sl15 sl16 sl17 sl18 sl19 sl20 sl21 sl22 sl23 sl24 sl25 sl26 sl27 sl28 sl29 sl30 sl31 sl32 sl33 sl34 sl35 sl36 sl37 sl38 sl39 sl40 sl41 sl42 sl43 sl44 sl45 sl46 sl47 sl48 sl49 sl50 sl51 sl52 sl53 sl54 sl55 sl56 sl57 sl58 sl59 sl60 sl61

Fiera Artigianato Tipico Cantoira

Gal e CNA premiano le buone prassi nella manutenzione e nel recupero edilizio
“La casa in armonia con la montagna”
In occasione della Fiera dell’Artigianato tipico di Cantoira, il 2 e 3 luglio 2016

 

I Love IT - volantino fiera Cantoira 2016Quest’anno, in occasione della tradizionale “Fiera dell’artigianato tipico delle Valli di Lanzo, Ceronda e Casternone”, in programma a Cantoira il 2 e 3 luglio 2016, la CNA Torino e il Gruppo di Azione Locale (Gal) hanno istituito il Premio “La casa in armonia con la montagna” per i migliori interventi di recupero delle case nelle valli. Il premio, come spiegano Claudio Amateis e Nicola Scarlatelli, rispettivamente Presidente del Gal e della CNA Torino, “punta a far emergere le buone prassi nella manutenzione e nel recupero del patrimonio edilizio privato”, la buona architettura, insomma, che fa bene alla montagna e a chi la vive nel rispetto della natura. L’uso di materiali a filiera corta e tipici del contesto montano come il legno (noce, larice, faggio e castagno), il ferro battuto e la pietra è l’espressione di un’edilizia sostenibile e riguardosa dell’ambiente montano e del lavoro degli artigiani che da generazioni li trasformano direttamente sul territorio, materiali che sono presenti in quantità e qualità. Da secoli, abitazioni, alberghi, rifugi alpini e ricoveri per gli animali da allevamento si integrano perfettamente nel panorama alpino grazie all’utilizzo di materiali che sono già presenti in natura, contribuendo a mantenere intatta la bellezza della montagna. Un equilibrio di forme e colori che le nuove generazioni devono imparare a rispettare, rifiutando a priori l’utilizzo di materiali avulsi come il Pvc, l’alluminio e il cemento armato a vista, così come l’uso di serramenti non in linea con il paesaggio montano. L’uso di materiali sostenibili porta con sé anche la valorizzazione delle maestranze locali e quindi la difesa dell’occupazione nei territori montani che ne previene lo spopolamento e il conseguente degrado. Una giuria mista composta da artigiani esperti, architetti e rappresentanti della CNA e del Gal selezionerà e premierà tre buone prassi di manutenzione e recupero di edifici privati realizzati in tre comuni dell’area Gal. I tre edifici premiati saranno fotografati da un fotografo professionista, riprodotti in formato gigante e collocati al centro del padiglione della Fiera dell’Artigianato di Cantoira, in località Trambié. I proprietari degli immobili che hanno effettuato l’intervento di riqualificazione coerente con i principi del premio CNA-Gal saranno pubblicamente riconosciuti in presenza del Sindaco del Comune in cui è ubicato l’immobile, per sensibilizzare il territorio e le amministrazioni locali verso una corretta gestione del patrimonio edilizio privato e pubblico. La partecipazione al premio è gratuita. Le candidature verranno raccolte dalla CNA e dal Gal. La premiazione si svolgerà alle ore 15 di domenica 3 luglio 2015. Le aziende interessate ad esporre alla Fiera dell’artigianato di Cantoira possono prenotare gli spazi espositivi contattando direttamente il Comune di Cantoira, Segreteria del Sindaco: tel. 0123.58.56.01.